• +39 338 90 87 477

Strepitosa Lucrezia Lavelli, l’Atletica Piacenza di nuovo sul podio tricolore
Grandi emozioni per l’Atletica Piacenza, che torna a gloriarsi delle imprese dei suoi atleti ai Campionati Italiani Indoor categoria Juniores tenutisi ad Ancona il 4 e 5 febbraio.
Ancora una volta è il settore salti a trascinare il sodalizio biancorosso di Diego Sverzellati alla ribalta, nonostante il grande assente Andrea Dallavalle, ai box per un risentimento muscolare. Ma la delusione è stata compensata da un’impresa inaspettata: la strepitosa saltatrice con l’asta Lucrezia Lavelli si è infatti aggiudicata la medaglia di bronzo nella sua specialità, valicando l’asticella a 3,80m. Dopo una serie vincente di salti a 3,10m, 3,30m, 3,40m, tutti abilmente saltati alla prima prova, Lucrezia ha superato al secondo tentativo l’asticella posta a 3,50m e ancora al primo quella a 3,60m; il 3,70m è stato il momento più arduo, ma anche quello della svolta decisiva: al terzo ed ultimo tentativo disponibile, la biancorossa ha superato la prova che le ha dato la carica e la consapevolezza nei propri mezzi.

Domenica 15 gennaio si sono invece tenuti i Campionati Provinciali di Corsa Campestre, organizzati dall'Atletica Felice Baldini Agazzano all'interno della manifestazione “Cross della Contea di Agazzano”. L'Atletica Piacenza ha conquistato numerosi titoli provinciali: Davide Zanirato ha vinto la medaglia d'oro nella categoria Esordienti B, Camillo Palpi invece si è aggiudicato la gara tra gli esordienti A; Francesco Zanirato si è laureato campione tra i Ragazzi; nei Cadetti ha vinto Filippo Giandini, mentre tra le Cadette Emma Casati; la gara Allievi è stata vinta da Andrea Amore; infine la cateforia Assoluti vede vincitori atleti biancorossi sia al femminile,con Gisella Locardi, sia al maschile, con Elia Rebecchi.
Oltre ai numerosissimi successi, è da registrare la nutritissima partecipazione di bambini, ragazzi e genitori dell'Atletica Piacenza, i quali, all'interno di un'ottima organizzazione, hanno contribuito a trasformare l'evento competitivo in una festa dell'atletica.

 

Domenica 15 gennaio si sono invece tenuti i Campionati Provinciali di Corsa Campestre, organizzati dall'Atletica Felice Baldini Agazzano all'interno della manifestazione “Cross della Contea di Agazzano”. L'Atletica Piacenza ha conquistato numerosi titoli provinciali: Davide Zanirato ha vinto la medaglia d'oro nella categoria Esordienti B, Camillo Palpi invece si è aggiudicato la gara tra gli esordienti A; Francesco Zanirato si è laureato campione tra i Ragazzi; nei Cadetti ha vinto Filippo Giandini, mentre tra le Cadette Emma Casati; la gara Allievi è stata vinta da Andrea Amore; infine la cateforia Assoluti vede vincitori atleti biancorossi sia al femminile,con Gisella Locardi, sia al maschile, con Elia Rebecchi.

La stagione è ricominciata a pieno ritmo per atleti e tecnici dell'Atletica Piacenza, impegnatissimi come sempre su più fronti per permettere ai ragazzi di esprimersi al meglio in tutte le loro capacità.
Il 14/15 gennaio si è tenuto a Modena un'importante meeting assoluto e giovanile che ha raccolo i maggiori esponenti dell'atletica del nord e centro Italia e anche i giovani biancorossi si sono fatti valere.
Il miglior risultato nelle gare su pista è rappresentato dal 60 piani corso da Chiara Fagnoni: la giovane allieva di Domenico Parrello ha corso la batteria facendo registrare il proprio record personale di 7”97, tempo che le ha consentito di accedere al turno di finale, in cui ha fatto registrare lo stesso riscontro. Questo le ha consentito di essere la prima allieva delle 24 partecipanti alla finale, con immensa soddisfazione del tecnico.

L’Atletica Piacenza è stata fondata nel marzo del 1975. Si è dedicata fino all’anno 2000 alla pratica agonistica nel settore maschile assoluto e master. Dall’anno 2001 l’attività è stata allargata anche al settore femminile comprendendo quindi tutte le categorie sia maschili che femminili dal settore giovanile (Centri Avviamento allo Sport - dai 6 anni) per salire al settore assoluto e infine al settore  amatori.

A Castenaso (BO), una nutritissima spedizione di atleti biancorossi ha portato ad ottimi risultati, sia di squadra sia individuali. La squadra Juniores femminile ha raggiunto il secondo posto di squadra provvisoria grazie all’argento di Tania Molinari, atleta specialista nel triathlon nella società Vivo, di Anna Vullo, al quinto posto, della gemella Clara Vullo, al settimo, e di Anna Ofidiani, al dodicesimo. Filippo Giandini è invece approdato alla quinta piazza nel cross categoria Cadetti. Si è imposta al temporaneo quarto posto la squadra Ragazzi. L’Atletica Piacenza chiude il weekend con tre ori, un argento, due bronzi e vari ottimi piazzamenti, nonché notevoli miglioramenti per molti degli atleti in gara, a dimostrazione dell’eccellente lavoro dei tecnici e dell’impegno ed entusiasmo dei giovani.

Andrea Dallavalle ed Ennio Buttò nuovamente convocati per il ritiro con la nazionale giovanile under 20 che si sta tenendo a Formia (LT) in questa prima settimana dell’anno. Il giovane talento dell’Atletica Piacenza, ormai da tempo certezza della squadra azzurra giovanile, è stato convocato dal Commissario Tecnico e oro olimpico ad Atene 2004 Stefano Baldini insieme ai migliori atleti d’Italia per una settimana di test e monitoraggi del lavoro svolto dai tecnici personali dei singoli ragazzi. In seguito agli straordinari successi ottenuti la stagione passata, tra cui un record italiano, 4 titoli nazionali e un argento europeo, la squadra di salti non può prescindere da un elemento così importante.

Fine settimana indoor intenso ma ricco di successi eccellenti per l’Atletica Piacenza quello del 21 e 22 gennaio.
Dalle spedizioni di Modena e Bergamo vengono i risultati più importanti.
Chiara Fagnoni ancora protagonista: sabato ha confezionato un ulteriore primato personale sui 60m Allieve, corsi e vinti in 7”95, crono che la colloca momentaneamente al nono posto nelle graduatorie nazionali di categoria; domenica ha inoltre ottenuto un altro record personale nel salto in lungo, con la misura di 5,06m.
Nel frattempo Francesco Pelagatti a Bergamo provava i 2m nel salto in alto: nonostante una buona gara anche dal punto di vista della ritmica della rincorsa, il giovane Junior non è riuscito ad andare oltre 1,94m, prestazione comunque eccellente.

Tags: , ,

Pagina 7 di 7