• +39 338 90 87 477

Una meravigliosa Emma Casati ha finalmente centrato il suo obiettivo: nei 5000m del Meeting Assoluto tenutosi a Castelfranco Emilia mercoledì 12 maggio, la giovane Junior biancorossa ha svettato sulla concorrenza, aggiudicandosi il lasciapassare per i Campionati Europei under20. Emma si è resa protagonista di una gara condotta magistralmente: il senso di rivalsa dopo il minimo sfiorato sui 3000m ha caricato la portacolori dell’Atletica Piacenza, che ha espresso il suo dominio sulle avversarie imprimendo un ritmo molto alto alla competizione. Nonostante i ripetuti tentativi di avvicinamento da parte delle avversarie, Emma ha saputo mantenere la concentrazione sul proprio ritmo, concludendo dunque la prova con uno strabiliante 16’57”50. Immensa la gioia per la ragazza, per il tecnico Giuliano Fornasari e per il sodalizio biancorosso guidato da Fabrizio Dallavalle: se poi si considera la possibilità molto concreta per Casati di raggiungere lo standard minimo di partecipazione sui 3000m, la soddisfazione potrebbe raddoppiare. Allo stesso meeting, Giovanni Tuzzi ha abbattuto il muro dei 15 minuti sui 5000m, corsi in 14’56”82, seguito dal compagno di squadra Elia Rebecchi, 15’09”56, primato personale. Bei risultati nel salto in lungo per Tommaso Boiardi, che ha lasciato l’impronta in sabbia a 6,37m, e Kirill Visigalli, capace di uno strepitoso record personale di 6,28m. Bella prova anche per Adele Sundas, che ha valicato l’asticella del salto con l’asta posta a 3,10m.Si è poi tenuto il Meeting di  il 15 e 16 maggio e l’Atletica Piacenza ha partecipato con una nutrita delegazione di atleti. Bella prestazione per Samuel Signaroldi sui 110hs Allievi: Samuel ha vinto la gara con il tempo di 15”45, guadagnandosi il minimo di partecipazione ai Campionati italiani di categoria. Ha vinto la gara e si è migliorato Leonardo Soldi nel salto triplo Allievi, grazie ad un balzo a 12,31m. Oro anche per Filippo Arisi nel getto del peso Allievi: il giovane ha infatti scagliato l’attrezzo a 12,79m, aggiudicandosi dunque la prima piazza. Anche Monia Harbi ha vinto l’oro, per la precisione nella gara degli 800m Allieve, corsa in 2’29”93, il suo record. Secondo posto sui 3000m Allieve per Allegra Santelli, che ha chiuso la prova in 11’02”37, altro primato personale. Vittoria Ferrari ha vinto i 400hs Allieve con l’ottimo record personale di 1’05”58, tempo valido anche per i Campionati italiani di categoria. Ottimo anche Sebastiano Labò, che ha incrementato il proprio personale nel getto del peso Juniores, scagliandolo a 13,78m. Bronzo infine per Paolo Montani, che si è migliorato nel lancio del disco con la misura di 32,53m, aggiudicandosi la medaglia di bronzo.

 

Risultati Castelfranco

Risultati Parma

Ancora una grande Atletica Piacenza nella seconda prova dei Campionati di Società di corsa campestre, valida anche come Campionati regionali, tenutasi a Correggio (RE) il 21 febbraio.Emma Casati è tornata a competere anche nelle gare cross e lo ha fatto in grande stile: Emma ha brillato con il suo secondo posto nel percorso da 5 km riservato alle Juniores, concluso con il tempo di 18’07”. Diciassettesima nella medesima gara con il crono di 23’18” un’ottima Mia Albasi. Ancora una volta eccezionali anche MoniaHarbi e Allegra Santelli, giunte rispettivamente quinta e settima con i tempi di 17’06” e 17’19” sui 4 km Allieve. Samuele Romersi ha confermato la sua crescita, percorrendo gli 8 km della gara Juniores uomini in 33’29”. Buonissimi anche i risultati degli Assoluti Giovanni Tuzzi ed Elia Rebecchi: il primo ha concluso i 10 km in ventesima posizione con il tempo di 32’37”, mentre Elia ha finito la gara ventisettesimo in 33’15”. La compagine del mezzofondo biancorossa guidata da Giuliano Fornasari e Gabriella Rondoni sta programmando la preparazione per arrivare al massimo della forma agli imminenti Campionati italiani, in programma per il 13 e 14 marzo a Campi Bisenzio (FI).

Foto

Risultati

Dopo l’impresa di Andrea Dallavalle, l’Atletica Piacenza decide di non svegliarsi dal sogno iniziato ai Campionati italiani Juniores e Promesse di Grosseto, tenutisi dall’11 al 122 giugno. Emma Casati, biancorossa allenata da Giuliano Fornasari, ha infatti vinto i 5000m Juniores dopo aver conquistato l’argento nei 3000m. L’oro è giunto in seguito ad una gara eccezionale, condotta uno contro uno con la rivale Greta Settino: Emma è riuscita ad imporsi nettamente con il tempo di 16’58”93, resistendo alle insidie della concorrente e poi togliendole ogni speranza nei 200m finali, a seguito di un allungo micidiale. Invece, l’argento si è realizzato dopo aver corso i 3km in pista in 9’48”77, dopo un’ottima gara condotta in modo molto ragionato. Per la primatista provinciale, grazie a questa doppietta d’oro e d’argento accompagnata allo standard minimo di partecipazione ai Campionati europei U20 di Tallin, si aprono finalmente le porte della nazionale italiana. Strepitosa anche Eleonora Nervetti, la sprinter di casa, allenata da Giovanni Baldini. La giovane ha sfiorato il podio sui 100m Juniores, confermando il proprio primato personale di 11”83. Dopodiché, ha dato tutta se stessa, riuscendo a strappare il bronzo alla concorrenza nei 200m, grazie al fenomenale tempo, purtroppo ventoso, di 23”87. Anche Eleonora, in possesso dei minimi di partecipazione sia sui 100 che sui 200, quest’ultimo ottenuto nelle batterie a Grosseto con 24”22, è papabile per una convocazione azzurra, almeno per completare un virtuale quartetto nella staffetta 4x100. In grande spolvero anche Lorenzo Cesena, che si è ripreso i suoi 400hs Promesse con grinta, tornando da un infortunio: il biancorosso allenato da Giovanni Baldini ha conquistato la finale correndo la batteria in 53”50, per poi giungere sesto nella finale, corsa con il record personale di 53”18. Lorenzo sarà in gara anche a Campionati italiani Assoluti di Rovereto a fine mese. Sebastiano Labò ha centrato la finale degli 8 nel getto del peso Juniores, scagliando poi l’attrezzo a 14,64m, primato personale. Adele Sundas ha migliorato il proprio primato stagionale nel salto con l’asta, portandolo a 3,20m. Matteo Milani ha corso i 400hs Juniores, concludendo la prova in 59”28. Mattia Bongiorni ha stretto i denti nei 400m Juniores, corsi nonostante il recente infortunio in 50”62. Sofia Porcari ha quasi eguagliato il proprio primato personale, correndo i 400hs Juniores in 1’06”82. La staffetta 4x100 Juniores composta da Bona, Porcari, Rossetti e Magnaschi ha chiuso il giro di pista in 50”45. La staffetta 4x400 composta da Magnaschi Porcari, Albasi e Rossetti ha corso il miglio in 4’11”31. Andrea Rinaldi ha lanciato il martello Promesse a 43,11m. Ricapitolando, l’Atletica Piacenza ha portato a casa in un solo weekend, 2 titoli italiani, un argento, un bronzo, vari record personali, un record italiano, una terza prestazione mondiale dell’anno a livello assoluto, 2 sicure maglie azzurre e una probabile e, soprattutto, una qualificazione olimpica. Quale migliore biglietto da visita per una società sportiva che cresce i migliori talenti del territorio piacentino?

Risultati

Foto Grosseto

L’Atletica Piacenza è reduce da un altro fine settimana entusiasmante, caratterizzato da grandi risultati provenienti dal Memorial Ansaloni di Modena, tenutosi l’8 e il 9 maggio, e dal Meeting categoria Cadetti del 7 maggio, tenutosi al Campus Dordoni di Piacenza. Splendono ancora Eleonora Nervetti ed Emma Casati. Eleonora ha letteralmente volato sui 100m femminili, percorsi in 11”86, purtroppo con vento alle spalle per poco oltre il limite consentito. Prosegue dunque la caccia allo standard di partecipazione ai Campionati europei under20 per la giovane biancorossa. Molto bene anche Emma, che quasi eguaglia il proprio primato personale sui 1500m, corsi in 4’38”81. Anche Emma è impegnata nella ricerca del minimo per gli Europei Under 20 di Tallinn. Oltre le due “top player” di casa, numerosi record personali sono giunti da Modena. Giovanni Tuzzi ha migliorato il suo tempo sui 1500m, portandolo a 4’01”59. Per Giovanni il fatidico limite dei 4 minuti è vicino e alla portata. Sempre nei 1500m, ma al femminile, anche Allegra Santelli si è resa protagonista, riducendo il proprio tempo sulla distanza, ora di 4’58”30. Matteo Milani e Sofia Porcari hanno fatto registrare il proprio primato nella gara dei 400hs, corsa rispettivamente in 57”60 e 1’07”08. Questi tempi sono valsi ai due il minimo di partecipazione ai Campionati italiani Juniores. Nel giro di pista senza ostacoli, si sono ben mossi Chiara Dallavalle, che ha abbassato nettamente il proprio limite sui 400m, portandolo a 1’00”56, e Mattia Bongiorni, che ha corso in 51”09, anche lui ottenendo il proprio personal best. Molto bene anche Rebecca Cravedi, che ha avvicinato il proprio limite correndo i 400 in 58”21. Ottime notizie anche dal settore lanci, che ha visto un Sebastiano Labò in grande spolvero. Nel getto del peso, Sebastiano ha scagliato la palla da 7,2 kg a 11,72m, per poi lanciare il giavellotto da 800gr a 35,48m. A Piacenza, nelle gare Cadetti, si sono fatti notare soprattutto Antonio Maria Petitto, Anna Pissarotti, Sofia Cefalotti e Lisa Russo. Il primo si è messo in mostra con due primati personali: dopo aver corso gli 80m in 9”3, ha lasciato l’impronta nella sabbia a 5,58m nel salto in lungo. Anna ha fatto registrare un eccellente 48”6 sui 300hs e ha incrementato il proprio record nel salto in alto, valicando l’asticella posta alla ragguardevole misura di 1,49m. Sofia ha migliorato il proprio record correndo gli 80m in 10”5. Infine, Lisa ha incrementato la propria prestazione sui 1000m, portandola a 3’13”3.

Foto Modena

Foto Piacenza

Risultati Modena

Risultati Piacenza

Il weekend compreso tra 11 e 13 giugno si terranno a Grosseto i Campionati italiani Juniores e Promesse e per l’Atletica Piacenza è pronta una nutrita e agguerrita delegazione di ragazzi. Tra i più attesi c’è sicuramente Andrea Dallavalle. Il piacentino e biancorosso delle Fiamme Gialle, andrà alla ricerca di conferme e miglioramenti e all’arrembaggio delle Olimpiadi di Tokyo 2021. La gara del suo salto triplo Promesse si terrà sabato 12 alle 11:15. Dall’alto del suo recente 16,95m di personale, Andrea gode del favore del pronostico. Grandissima attesa anche per Emma Casati ed Eleonora Nervetti, entrambe già in possesso del minimo di partecipazione ai Campionati europei u20 di Tallinn. Emma tenterà di imporsi sui 3000 e 5000m Juniores, rispettivamente venerdì 11 alle 20:30 e domenica 13 alle 9:30. Emma parte con il quarto tempo, 9’48”30, sui 3000m, e con il terzo, 16’57”50, sui 5000m. Eleonora invece sarà in gara nei 100 e 200m Juniores: i 100m inizieranno alle ore 15, con auspicabile finale alle 16:30, venerdì 11. I 200m invece si terranno a partire dalle ore 10 di domenica 13, con eventuale finale alle ore 12. Eleonora ha il quarto tempo, rispettivamente 11”83 e 24”53, sia sui 100m che sui 200m. La sprinter farà poi parte della staffetta 4x100 Juniores insieme alle compagne Marta Bona, Chiara Rossetti e Sofia Porcari. Questa gara si terrà alle 20:20 di sabato 12. Sofia Porcari sarà inoltre in gara nei 400hs, in cui vanta il personale di 1’06”12, alle 10 di sabato 12 e nella staffetta 4x400, alle 14:00 di domenica 13, in compagnia di Viola Borotti, Elisa Magnaschi e Chiara Rossetti. In gara nei 400hs Promesse Lorenzo Cesena, che correrà alle 11:00 di sabato 12 e cercherà di migliorare il proprio stagionale di 55”00 e di raggiungere la finale, da tenersi domenica 13 alle 11:50. Sempre nei 400hs maschili, ma Juniores, gareggerà Matteo Milani, con il suo personale di 57”22, alle 10:20 del sabato 12. Mattia Bongiorni correrà i 400m Juniores a partire dalle 17:30 di venerdì 11, per cercare di migliorare il proprio primato di 49”87. Nel lancio del martello Promesse, Andrea Rinaldi sarà in pedana sabato 12 alle 17:00 e proverà ad incrementare la propria misura di 44,32m. Nel getto del peso Juniores delle 17:15 sabato 12 sarà in gara Sebastiano Labò, con il suo personale di 13,78m. Nel salto con l’asta Juniores, prevista per le 17:45 di venerdì 11, sarà Adele Sundas a difendere i colori biancorossi.

 

Orario Gare

 

 

 

Grande due giorni al Meeting Allievi e Juniores di Modena il 1 e 2 maggio per l’Atletica Piacenza. Bellissimi i risultati provenienti dalle pedane dei lanci. Oro e primato personale per Sebastiano Labò, che si è migliorato nel getto del peso Juniores con la misura di 13,36m. Filippo Arisi ha invece battuto il proprio record personale di 50,50m e ha dunque conquistato la medaglia d’argento nel lancio del martello Allievi. Si è aggiudicato la medaglia d’oro sui 110hs Allievi Samuel Signaroldi, che ha abbassato il proprio record, seppur con una bava di vento di troppo, ragione per la quale non sarà ritenuto valido come primato personale: in ogni caso si aprono ottime prospettive per il giovane biancorosso. Ottima Allegra Santelli ad aggiudicarsi la seconda piazza sui 1500m Allieve, corsi in 5’04”71, miglior tempo di sempre per la giovane. Bella medaglia d’argento per Leonardo Soldi, che ha incrementato il proprio limite nel salto triplo Allievi con la misura di 12,19m. È tornata a gareggiare sui 400m Allieve Vittoria Ferrari: grazie al suo tempo di 1’01”70 sul giro di pista, Vittoria ha vinto la medaglia di bronzo. Record anche per Francesco Zanirato, che ha abbassato il suo limite sui 3000m Allievi con il tempo di 9’40”40. Si sono poi migliorati: Tommaso Fezzi, capace di valicare l’asticella del salto in alto Allievi posta a 1,65m; Emma Zambianchi nel salto triplo Allieve, grazie ad un bel balzo a 10,10m. Pioggia di record personali e tante medaglie per l’Atletica Piacenza, che si riconferma un acceleratore di crescita per i talenti dei giovani piacentini.

Risultati

Domenica 7 febbraio 2021 si è tenuta la prima fase dei Campionati di Società regionale Assoluto a Reggio Emilia. L’Atletica Piacenza era presente con i suoi migliori mezzofondisti, guidati dal tecnico Gabriella Rondoni e accompagnati dal presidente Fabrizio Dallavalle. I migliori risultati di giornata sono arrivati dalla gara dei 4km Allieve: su questa distanza, Allegra Santelli è giunta sesta con il crono di 16’13”, seguita dalla compagna Monia Harbi, nona in 16’22”. Ottimo risultato sul percorso da 10km Assoluti per Giovanni Tuzzi, diciottesimo con il tempo di 32’34”, seguito dal compagno di squadra Elia Rebecchi, venticinquesimo in 33’02”. Sono giunti rispettivamente diciassettesimo e ventunesimo Giulio Bianchi e Samuele Romersi, che hanno corso i 6 km in 22’31” e 23’42”. Buonissima prova anche per la Junior Mia Albasi, dodicesima in 17”56 sui 4 km. Purtroppo, la gioia della competizione e dei risultati ottenuti è rimasta offuscata: la recente scomparsa di Alessandro Repetti, allenatore della squadra Piacenza Triathlon con cui l’Atletica Piacenza ha una lunga storia di collaborazione, ha profondamente scosso l’ambiente biancorosso. Tutti gli atleti dell’Atletica Piacenza hanno pertanto gareggiato con la coccarda nera in segno di lutto e rispetto, commosso addio ad un grande tecnico che mancherà molto allo sport piacentino.

Foto

Risultati

 

Anche quest’anno, domenica 6 giugno, si è tenuto il Trofeo Pratizzoli, incontro per rappresentative regionali della categoria Cadetti. Nella squadra regionale dell’Emilia-Romagna erano presenti anche portacolori dell’Atletica Piacenza, che si conferma sempre ai vertici regionali. Spicca il quinto posto con primato personale per Andrea Palazzina, che ha scagliato il martello Cadetti a 35,74m, togliendosi anche la grande soddisfazione di incontrare il primatista italiano e argento mondiale Nicola Vizzoni, ora tecnico federale. Bellissima prova anche per Chiara Sverzellati, che è nuovamente riuscita a migliorarsi sugli 80m Cadette con una strabiliante progressione conclusa in 10”46. Chiara ha poi fatto parte della staffetta 4x100 emiliano-romagnola insieme a Greta Ghirardi, Chiara Cappi e Chiara Facchini, capace di correre il giro in 53”70. L’Atletica Piacenza, oltre ad aver portato in rappresentativa due propri rappresentanti, può essere soddisfatta del lavoro dei due giovanissimi tecnici Antonio Parrello e Andrea Rinaldi, che sono la dimostrazione di un buon ricambio generazionale non solo dal punto di vista degli atleti. La stessa domenica, si è tenuto il meeting di prove multiple Cadetti e Ragazzi. La biancorossa Anna Pissarotti si è imposta nel pentathlon Cadette con il punteggio di 3426 punti, ottenuti correndo gli 80hs in 12”3, saltando 1,55m nel salto in alto, 4,45m nel salto in lungo, lanciando il giavellotto a 22,05m e correndo i 600m in 1’51”6. Anna ha davvero ben impressionato sia nelle gare singole, sia nella gestione delle 5 fatiche in un unico giorno. Si è imposta nel Triathlon B categoria Ragazze Anna Rebecchi, capace di ottenere 1772 punti correndo i 60hs in 10”9, saltando 1,28m nel salto in alto e lanciando il vortex a 22,58m. A pochi punti di distanza, 1579, si è aggiudicata l’argento nella stessa gara la compagna di squadra Lavinia Guarnieri, capace di superare i 60hs in 11”6, l’asticella del salto in alto a 1,15m e di lanciare il vortex a 23,62m. Molto bravo anche Federico Flore nel Triathlon B Ragazzi: grazie al tempo di 10”1 sui 60hs, al salto in alto a 1,37m e al lancio del vortex scagliato a 21,92m, il giovane è riuscito a ottenere il punteggio di 1569.

Risultati Piacenza

Risultati Modena

Foto Piacenza

Foto Modena

Splendidi risultati per l’Atletica Piacenza al Meeting Primaverile tenutosi al Campus Pino Dordoni il 24 aprile 2021. Di nuovo sugli scudi Emma Casati ed Eleonora Nervetti, le due stelle del settore giovanile ed assoluto biancorosso. Emma ha infranto il suo precedente primato personale sui 3000m con lo strepitoso tempo di 9’48”30, concludendo al secondo posto la sua fatica. Piccolo grande rammarico della giovanissima mezzofondista allieva di Giuliano Fornasari: nonostante la grande soddisfazione, Emma ha mancato di un solo decimo il minimo di partecipazione ai Campionati Europei under20 di Tallinn. Rimane che sfiorare il minimo per la maggiore competizione continentale alla prima uscita all’aperto è un risultato straordinario. Anche Eleonora Nervetti, allieva di Giovanni Baldini, ha mancato di pochissimo il pass europeo, nel suo caso nella gara dei 100m: per la prima volta, Eleonora è scesa sotto il muro dei 12 secondi, vincendo la gara in 11”97, a soli sette centesimi dallo standard di partecipazione. Eleonora ha anche notevolmente migliorato il proprio limite anche sui 200m, corsi in 24”58. A poca distanza, la compagna di squadra Rebecca Cravedi giungeva seconda con il record personale di 24”90. Rebecca ha poi centrato la medaglia d’argento nella gara spuria dei 300hs, portati a termine in 45”55. Sofia Porcari ha invece vinto la medaglia di bronzo nella stessa gara in 46”77. Primato personale e medaglia d’oro per Giovanni Tuzzi sui 3000m, percorsi in 8’35”85. Seguiva a breve distanza Elia Rebecchi in 8’52”34. Bronzo per Chiara Dallavalle sui 100m, corsi con il personale di 13”09. Chiara ha poi migliorato il proprio primato personale sui 200m, grazie al tempo di 26”54. Leonardo Catelli è arrivato terzo sui 100 in 11”33. Tommaso Boiardi è giunto terzo nella gara del salto in lungo con la misura di 6,34m. Nella stessa gara, ma al femminile, Greta Sgorbati è giunta seconda con 5,08m. Montani Paolo ha vinto il lancio del disco Juniores con un lancio a 31,04m. Nella stessa gara, ma per la categoria Allievi, Filippo Arisi si è aggiudicata la terza piazza con un lancio a 36m. Lo stesso Filippo Ha poi ottenuto un bell’argento, scagliando il martello a 48,74m. Adele Sundas ha vinto la agar di salto con l’asta valicando l’asticella posta a 3,20m.

 

Foto

Risultati

Grande weekend di gare ai Campionati italiani Juniores e Promesse indoor di Ancona per l’Atletica Piacenza. La compagine biancorossa ha compensato la quantità con la qualità delle sue interpreti, questa volta soltanto ragazze. Non è riuscita l'impresa ad Emma Casati. La specialista dei 3000m e due volte campionessa italiana allenata da Giuliano Fornasari si è presentata alla partenza dei 1500m Juniores forte del secondo tempo di accredito, a dimostrazione del suo valore tecnico anche in gare diverse dai 3000m, non in programma a questi campionati indoor. La gara, svoltasi sabato 6 febbraio, è stata ostica e le strette curve dell'anello indoor, poco adatte alle caratteristiche fisiche della giovane biancorossa, hanno rappresentato uno svantaggio per Emma. Nonostante ciò, il tempo finale è stato comunque molto buono: 4'41"73 non è troppo lontano dal suo record di 4'38"75. Se si considera poi che il podio era abbordabile soltanto a prezzo del proprio primato personale, ci si rende conto del livello tecnico altissimo della competizione. Esplosivo invece il fine settimana per Eleonora Nervetti. La biancorossa allenata da Giovanni Baldini ha corso la batteria sui 60m Juniores donne di sabato correndo la distanza in 7”73, per poi concludere la finale con il tempo di 7”74 e il settimo posto, non senza qualche rammarico, anche considerata una partenza non brillantissima. Ma il riscatto era dietro l’angolo per Eleonora, che ha staccato il biglietto per la finale B dei 200m di domenica correndoli in 25”46, per poi concludere l’ultima fatica individuale al sesto posto complessivo con il personalissimo di 25”06: questo tempo rappresenta il suo 200 più veloce di sempre, nonostante sia stato corso nell’anello indoor, caratterizzato da curve molto strette. Grande risultato anche per la staffetta 4x200 Juniores guidata da Salvatore Rinaldi. Domenica 7 febbraio, Marta Bona, Sofia Porcari, Eleonora Nervetti ed Elisa Magnaschi hanno corso anche per la compagna infortunata Chiara Rossetti e hanno concluso la gara al quinto posto con il crono di 1’48”85. Grazie ai brillanti risultati delle biancorosse, l’Atletica Piacenza si è classificata all’undicesimo posto nel Campionato di Società, davanti alla blasonata rivale CUS Parma. Considerate anche le poche presenze, due settimi posti, un sesto ed un quinto rappresentano motivo di grande soddisfazione per il sodalizio biancorosso, che fa dell’investimento nei talenti locali la sua ragion d’essere.

 

Foto

Risultati

 

 

Andrea Dallavalle si è imbarcato in una nuova avventura a Parigi il 1 giugno, in occasione del Meeting di Montreuil. In questo modo, ha avuto l'opportunità di misurarsi con i migliori atleti internazionali e cercare di migliorare il proprio punteggio per scalare le classifiche internazionali che consentono di partecipare alle prossime Olimpiadi di Tokyo. La gara è stata molto avvincente e di altissimo livello. In pedana c'era il leader mondiale stagionale, Hugues Fabrice Zango dal Burkina Faso, che ha lasciato la sua impronta in sabbia alla strepitosa misura di 17,67m. Insieme a lui, il francese e compagno di battaglie del biancorosso nelle competizioni giovanili internazionali Melvin Raffin, capace per l'occasione di 17,19m. Andrea non si è però lasciato intimidire e ha replicato con i suoi colpi migliori: due salti a 16,95m e tutti salti sopra i 16,50m, tranne uno non completato gli hanno consentito di aggiudicarsi il terzo posto. Il giovane talento piacentino ormai è un atleta maturo e in grado di gestire in autonomia una gara di altissimo livello anche in assenza di indicazioni tecniche  esterne, come dimostrato dall'assenza di Ennio Buttò, che non ha potuto stare vicino ad Andrea a causa di una serie di regole antiche covid. Il 2 giugno si è tenuto poi il Memorial Goldoni Benetton a Modena e L'Atletica Piacenza ha portato una propria delegazione.Ottima gara per Samuel Signaroldi, che si è nettamente migliorato sui 110hs Allievi, corsi in 15"14. Anche Giulia Maria Perotti ha abbassato il proprio primato in mezzo alle barriere dei 100hs, portandolo a 15"78. Buonissime le prove sugli 800m di Giovanni Tuzzi, che prosegue la sua serie positiva confermandosi in 1'59"22 sulla distanza, e di Monia Harbi, che ha fatto registrare un eccellente crono di 2'23"74.

Risultati Modena

L’Atletica Piacenza fa rientro in pista all’aperto con i Campionati Regionali individuali di 10000 su pista e con il Meeting Cadetti/e di Piacenza nel weekend del 17 e 18 aprile. Questa competizione è valevole per i Campionati di Società, secondo i nuovi regolamenti. Ai Campionati regionali di 10000 su pista di Rubiera ha impressionato Allegra Santelli, che ha chiuso la gara di 20 minuti su pista percorrendo 5km e 60m: questa prestazione le ha conferito la medaglia d’oro. Giovanni Tuzzi ed Elia Rebecchi hanno invece partecipato alla gara dei 10000m Assoluti: Giovanni ha portato a termine i 25 giri in 32’00”08 conquistando la diciassettesima posizione, Elia invece si è posizionato venticinquesimo con il crono di 32’35”76. Miglior risultato tecnico della due giorni di gare al Meeting di Piacenza viene probabilmente dagli 80hs Cadette, in cui ha brillato Anna Pissarotti:l’atleta allenata da Antonio Parrello, ha superato le barriere poste sulla pista completando la sua splendida gara in 12”7. La stessa Anna si è concessa il bis sui 300m Cadette, in cui è giunta prima sul filo di lana e con lo stesso tempo della compagna Chiara Sverzellati: dopo una battaglia durata fino all’ultimo centimetro, Anna si è imposta con lo stesso crono dell’amica, 43”0. Nella medesima gara, ha completato il podio Sveva Russo in 45”8. Altri eccellenti risultati sono giunti dal settore mezzonfondo. Lisa Russo, allenata da Gabriella Rondoni, si è aggiudicata due medaglie d’oro: la prima nei 1000m Cadette, chiusi in 3’14”5, seguita dalla compagna di squadra Sonia Ghinelli, in 3’49”1; la seconda nei 2000m Cadette, in 7’07”1. Fondamentale ricordare come questi risultati siano stati ottenuti da Lisa correndo in solitaria, senza riferimenti se non il proprio ritmo. Medaglie d’oro nella velocità per Chiara Sverzellati e Antonio Petitto: Chiara, dopo un lungo stop, ha corso un’ottima progressione sugli 80m Cadette, tagliando il traguardo in prima posizione con il tempo di 10”4, seguita dalla compagna Sofia Cefalotti, 10”9; anche Antonio ha vinto la gara degli 80m Cadetti in 9”8, eccellente punto di partenza per questa stagione, seguito dal compagno Tommaso Apponi, 10”4. Antonio ha bissato il successo, imponendosi anche nei 300m Cadetti in 39”3. Doppietta d’oro anche per Andrea Palazzina, che si è imposto nel getto del peso e nel lancio del martello: nella prima competizione ha lanciato a 9,57m, mentre nel martello ha scagliato l’attrezzo a 23,50m. Bellissime prove di Gabriele Taschieri sugli ostacoli Cadetti: dopo l’argento sui 100hs in 18”6, Gabriele ha trovato l’oro nei 300hs in 46”7. Oro per Mattia Bravi nel tiro del giavellotto Cadetti, scagliato a 19,68m. Lucilla Fanni, nella stessa gara ma al femminile, si è piazzata seconda con 19,82m. Oro per Agata Millione nel lancio del martello Cadette, gara conclusa con 25,15m. Doppia medaglia d’argento nel salto triplo e nel salto in alto Cadetti per Elia Lavelli: nella prima gara grazie ad un balzo a 10,06m, nella seconda valicando l’asticella posta a 1,50m. Primo posto per Sara Dell’Orto nel lancio del disco Cadette con la misura di 17,53m. Nel getto del peso Cadette, la giovane ha ottenuto invece la medaglia d’argento con la misura di 6,38m. Una vera e propria incetta di medaglie per l’Atletica Piacenza, che prova a ripartire dopo un anno molto difficile a causa del Covid.

Foto Piacenza

Foto Rubiera

Risultati Rubiera

Risultati Piacenza

 

 

 

 

 

 

 

La stagione agonistica è entrata nel vivo e l’Atletica Piacenza è tornata agli onori della cronaca grazie a Emma Casati ed Eleonora Nervetti, entrambe in scena domenica 24 gennaio 2021. La prima ha gareggiato a Parma, vincendo e convincendo sui suoi 3000m con l’eccellente crono di 10’18”57. Emma ha condotto la gara sempre in testa all’interno del palazzo indoor di Parma, imponendosi nettamente sulle avversarie. Eleonora Nervetti ha invece gareggiato a Modena. Dopo aver guadagnato al finale B eguagliando il personale di 7”75, ha bruciato la concorrenza nella finalina imponendosi con lo strepitoso tempo di 7”64, suo nuovo record. Altri primati personali per la velocista Chiara Rossetti, 8”30 sui 60m, Vittoria Ferrari, 9”25 sui 60hs Allieve, Matteo Milani e Pietro Ferrarini rispettivamente 8”91 e 9”17 sui 60hs Juniores e per Samuel Signaroldi, 8”91 sui 60hs Allievi.Nonosta nte i tempi difficili, il movimento piacentino rimane vivo e produttivo di risultati di ottimo livello grazie all’Atletica Piacenza ed ai suoi interpreti biancorossi.

L’Atletica Piacenza ha raccolto risultati entusiasmanti nella due giorni dei Campionati regionali Assoluti tenutisi il 29 e 30 maggio al Campus Pino Dordoni. Una straordinaria Eleonora Nervetti ha vinto l’oro nei 100m con il tempo di 11”83, standard minimo per partecipare ai Campionati europei under20. Soddisfazione immensa per il sodalizio biancorosso e il tecnico Giovanni Baldini. Campionessa regionale anche Rebecca Cravedi, che ha corso i 200m in 24”42, personale valido anche come minimo per i Campionati italiani Assoluti. La staffetta 4x100 composta da Giulia Maria Perotti, Rebecca cravedi, Vittoria Ferrari ed Eleonora Nervetti ha vinto la medaglia d’oro, correndo il giro di pista in 47”75, minimo per i Campionati italiani assoluti. Altra vittoria per la staffetta 4x400 composta da Viola Borotti, Mia Albasi, Sofia Joy Sperzagni e Giulia Lamberti, capace di correre il miglio in 4’24”00. Medaglia d’argento e record personale per Monia Harbi, che si è esibita in un ottimo 800m, chiuso in 2’23”10. Altro argento sempre dal mezzofondo grazie a Giovanni Tuzzi, che ha finalmente abbattuto il muro dei 4 minuti, arrivando a 3’58”10. Tuzzi ha poi vinto la caldissima gara dei 5000m, correndo la distanza in 15’04”73, seguito dal compagno di squadra Elia Rebecchi, secondo in 15’30”59. Bronzo per Allegra Santelli, che ha fatto registrare un eccellente 5’00”70 sui 1500 femminili. Bronzo anche per Adele Sundas, che ha valicato l’asticella posta a 3,10m nel salto con l’asta. Bronzo e primato personale nel salto in lungo per Tommaso Boiardi, che ha superato se stesso lasciando nella sabbia l’impronta a 6,75m. Medaglia di bronzo per Andrea Rinaldi, che si è distinto nel lancio del martello per un lancio a 42,00m. Altra medaglia di bronzo grazie a Sebastiano Labò, che ha scagliato il peso a 12,64m, suo personale con il peso da 7,260kg. Record personale e quarta piazza per Mattia Bongiorni, che prosegue il suo miglioramento correndo un eccellente 400 in 49”87. Sempre nei 400m, ma al femminile, si è migliorata di più di un secondo anche Chiara Dallavalle, 58”88. Primato personale per Sofia Porcari sui 400hs, corsi con l’eccellente tempo di 1’06”10. Record personale anche per Tommaso Fezzi, che nel salto in alto ha valicato l’asticella posta a 1,73m. Si è migliorato anche Leonardo Soldi nel salto triplo, che ha balzato a 12,52m. Negli stessi giorni, si è svolta la finale regionale dei Campionati di Società Cadetti a Ravenna. Anna Pissarotti ha vinto la gara dei 300hs, con il record personale di 46”49 La stessa Anna ha poi corso gli 80hs, chiusi in quarta piazza con il tempo di 12”99. Argento per Andrea Palazzina nel lancio del martello, scagliato a 33,26m, suo record personale. Medaglia di bronzo per Lisa Russo nei 2000m, chiusi in 7’03”42. Sempre Lisa ha poi conquistato il quinto posto con personal best sui 1000m, chiusi in 3’12”54. Altro bronzo per la staffetta 4x100 Cadette, composta da Sofia Cefalotti, Ilaria Ricchetti, Sveva Russo e Chiara Sverzellati, capace diconcludere il giro di pista in 53”26. Quarto posto e record personale per Chiara Sverzellati negli 80m, chiusi in 10”58. Quarto posto nel lancio del giavellotto per Sara Dell’Orto, che ha scagliato l’attrezzo a 19,64m. Bel primato personale per Carolina Quagliaroli, capace di valicare l’asticella posta a 1,46m nel salto in alto. 5 ori, 3 argenti e 7 bronzi nonché numerosi primati personali e, soprattutto, risultati di caratura internazionale hanno caratterizzato questo ultimo fine settimana agonistico dell’Atletica Piacenza, che consolida la sua ragion d’essere: valorizzare i talenti del territorio piacentino.

Risultati Piacenza

Risultati Ravenna

Foto Piacenza

Foto Ravenna

 

Emma Casati stupisce ancora al Cross Internazionale del Campaccio. Una delle classiche rassegne della corsa campestre italiana ha infatti visto la giovane dell’Atletica Piacenza in grande spolvero, in compagnia della compagna Allegra Santelli. La gara, di caratura internazionale grazie alla presenza di atleti africani di altissima levatura, si è tenuta domenica 21 marzo 2021, e ha visto Emma gareggiare insieme alle specialiste della categoria Assolute. Nel percorso dei 6km, Emma si è aggiudicata la 14sima piazza e, soprattutto, la medaglia d’oro delle Juniores con il tempo di 22’26”. Anche Allegra Santelli si è ben distinta sul percorso dei 4km: la posizione raggiunta l’ha vista 22sima su 55 iscritte alla competizione. Grande la soddisfazione per lo staff tecnico: Giuliano Fornasari, allenatore di Emma, e Gabriella Rondoni, allenatrice di Allegra, stanno infatti crescendo molto bene le due ragazze. I risultati continui ed incoraggianti lasciano ben sperare per il prosieguo della stagione. Molto bene anche l’esordio stagionale di Filippo Arisi, che ha scagliato il martello da 5kg a 44,92m in occasione della Riunione di interesse nazionale tenutasi al Campo Scuola di Pavia sempre domencia 21 marzo, aggiudicandosi quindi la medaglia d’argento.

Foto

Dopo Ennio Buttò, è toccato a Giuliano Fornasari essere insignito della Querce al merito atletico di Primo Grado. Si tratta di uno dei premi attribuiti dalla Federazione di atletica leggera a quanti abbiano saputo distinguersi nella loro azione in favore di questo sport. Giuliano Fornasari è stato tra i primi tecnici ad allenare per l’Atletica Piacenza: il sodalizio biancorosso, nato nel 1975, ha visto Fornasari arruolarsi tra le proprie fila alla giovane età di ventidue anni, affiancato dallo storico Graziano Chiusa. Negli anni, Fornasari ha maturato una predilezione per le specialità del mezzofondo e ha conseguito il diploma nazionale da tecnico specialista proprio nelle lunghe distanze. Ha anche portato ad alto livello numerosi atleti: tra questi sono presenti personaggi che hanno scritto importanti pagine della storia dell’atletica leggera piacentina, come Andrea Rossi, ancora record provinciale sugli 800, Damiano Marzoli, record provinciale sui 1500, Gisella Locardi, maratoneta, Francesco Subacchi, record provinciale sui 10000m, e tanti altri di livello assoluto. La sua ultima “creazione” dal punto di vista atletico è Emma Casati, ben due volte campionessa italiana Allieve, ora nel giro della nazionale, anch’ella record provinciale di categoria Allieve sui 1500 e i 3000. Questo importante riconoscimento, assegnato al tecnico biancorosso il 17 gennaio, sancisce quanto bene abbia fatto Fornasari al movimento atletico, non solo piacentino, ma anche regionale e nazionale, con Emma Casati tra le più forti interpreti del mezzofondo giovanile della Penisola. L’Atletica Piacenza è ormai un’istituzione sul territorio anche e soprattutto grazie alle persone che la compongono, in particolar modo agli allenatori come Giuliano, da sempre sul campo al servizio di chi voglia misurarsi nell’atletica leggera.

 

Andrea Dallavalle è tornato in pedana al Meeting di Pescara domenica 23 maggio. È stata una gara combattuta e il piacentino delle Fiamme Gialle ha dovuto tirare fuori i suoi colpi migliori per imporsi sull’agguerrita concorrenza. Dopo un primo salto a 16,31m e le repliche degli avversari, Andrea ha subito cercato e trovato la svolta, imponendo un altro ritmo e non lasciando più speranze ai rivali: il balzo a 16,80m gli ha garantito il primo posto e la giusta tranquillità per proseguire la competizione tentando di incrementare la misura. Sono seguiti altri bei salti a 16,48m e 16,42m, rivedibili tecnicamente. Esordio molto soddisfacente per Andrea, che ha trovato subito confidenza con la pedana pur non saltando con la rincorsa completa. Grande soddisfazione, dunque, per la stella piacentina, che già pensa alla prossima occasione.  L’Atletica Piacenza è stata poi nuovamente protagonista dell’attività regionale nei meeting di Faenza ed Imola, tenutisi rispettivamente il 22 e 23 maggio. La due giorni è stata foriera di molti risultati interessanti.A Faenza, prima e terza piazza per Eleonora Nervetti e Rebecca Cravedi sui 100m femminili: Eleonora si è imposta sulla concorrenza con il tempo di 12”00, mentre Rebecca seguiva a breve distanza in 12”36, suo primato personale. Medaglia d’oro anche per la staffetta 4x100 femminile composta da Giulia Maria Perotti, Rebecca Cravedi, Vittoria Ferrari ed Eleonora Nervetti, capace di uno strabiliante 48”46. Grandi record personali nei 400m. Mattia Bongiorni ha abbassato il proprio, portandolo a 50”09, seguito da Chiara Dallavalle sulla stessa distanza ma al femminile, grazie ad un ottimo 1’00”11, crono ormai prossimo alla barriera del minuto. A Imola, altra vittoria per Eleonora Nervetti, che si è aggiudicata la competizione con il tempo di 24”53, valido come minimo per i Campionati italiani assoluti. Grande vittoria e gran ritorno in pista per Lorenzo Cesena, che si è imposto sui 400hs assoluti in 55”00, record personale. Sulla stessa gara, ottima prestazione e record personale sugli ostacoli alti nel giro di pista anche per Matteo Milani, 57”97. Bene anche Rebecca Cravedi sulla stessa distanza ma al femminile, con il tempo di 1’05”29, primato personale.

 

Risultati Faenza

Risultati Imola

Risultati Pescara

Emma Casati torna a stupire e a portare alti i colori biancorossi dell’Atletica Piacenza ai Campionati italiani di Corsa Campestre, tenutisi domenica 14 marzo 2021 a Campi Bisenzio (FI). La giovane si è presentata sulla linea di partenza di una gara maggiormente nelle sue corde rispetto ai 1500m dei recenti Campionati italiani indoor di categoria: Emma, infatti, predilige distanze più lunghe e spazi più ampi rispetto agli stretti circuiti indoor, nei quali non riesce ad esprimere al meglio le sue qualità. Sui 6km del percorso sterrato, Emma ha condotto una gara tatticamente molto intelligente: la gestione della fatica e la lettura strategica fanno parte del suo bagaglio tecnico, anche grazie ai preziosi insegnamenti e all’esperienza del suo allenatore, Giuliano Fornasari. Arrivata in prossimità dell’arrivo, la giovane ha iniziato la volata finale, giungendo infine a pochi secondi dalla pordenonese Ilaria Bruno, oro con 22’09”, ma precedendo al fotofinish la veronese Agnese Carcano: Emma ha tagliato il traguardo in 22’17”, mentre la Carcano in 22’18”. Emma si sta confermando sempre di più tra le migliori interpreti italiane nelle specialità del mezzofondo. Questo strepitoso argento è di valore soprattutto perché apre grandi prospettive, in quanto ottenuto al primo anno di categoria Juniores. All’enorme soddisfazione del tecnico Giuliano Fornasari, dell’accompagnatrice Gabriella Rondoni e del Direttore Tecnico Giovanni Baldini si somma l’orgoglio dell’Atletica Piacenza, associazione che da anni ormai adotta una politica di valorizzazione delle risorse del territorio piacentino, portando a maturazione i migliori talenti.

Foto

Risultati