• +39 338 90 87 477

Atletica Piacenza: Passione, passione, passione.

 

Eudelio Guerra, biancorosso in forze all’Atletica Piacenza, si è laureato campione italiano Master per l’ottava volta nella sua carriera nella rassegna tricolore tenutasi ad Arezzo, dal 9 all’11 di ottobre. 84 anni potranno sembrare molti ai più, ma non al piacentino Guerra: l’ultimo titolo italiano nella durissima specialità della marcia rappresenta il terzo outdoor sui 5km, da sommare alle cinque medaglie d’oro conquistate nei Campionati italiani di categoria indoor. La passione di Guerra per la marcia è nata tardivamente: l’avvicinamento allo sport è iniziato negli anni ’80, complice anche l’amicizia con una figura di spicco dell’atletica nostrana, Sergio Morandi. Iniziata l’avventura più come espediente per tenersi in forma, il suo interesse fu rivolto in generale alle discipline lunghe, compresi ciclismo, escursionismo e sci di fondo. In seguito, è sbocciata anche la passione per l’agonismo. La scelta della specialità è ricaduta su una disciplina cara allo sport piacentino: quasi ispirato da Pino Dordoni, olimpionico di marcia, Guerra ha dunque concentrato il suo interesse sulla disciplina. Nonostante qualche anno di stop, l’84enne piacentino non ha ancora deciso di appendere le scarpe al chiodo: questa sua tardiva passione sembra aumentare piuttosto che affievolirsi. Tesserato per l’Atletica Piacenza, spicca sicuramente in una società che punta principalmente, se non quasi esclusivamente, sui giovani e partecipa attivamente anche all’attività organizzativa delle gare giovanili in veste di giudice di gara. La bella storia di sport di Eudelio Guerra dimostra che non è mai troppo tardi per lo sport e per l’agonismo, soprattutto quando esiste una società sportiva come l’Atletica Piacenza, determinata a dare spazio a chiunque abbia voglia di mettersi in gioco.

0
0
0
s2smodern