• +39 338 90 87 477

Ancora Campionati Italiani per l’Atletica Piacenza

Ancora Campionati Italiani per l’Atletica Piacenza: Boiocchi sugli scudi. Atletica Piacenza di nuovo alla ribalta nazionale grazie alle imprese dei suoi giovani e giovanissimi campioni. Apre le danze Simone Boiocchi, protagonista di un sensazionale podio tricolore nei 100m ai Campionati Italiani FISDIR, tenutisi a Roma il weekend del 17 e 18 giugno. Il giovane velocista classe 1994 ha partecipato alle gare dei 100 e dei 200 metri, giungendo nelle rispettive competizioni terzo e quarto. Sui 100 è stato capace di un primato personale ammirevole di 12”49. Nei 200, pur dovendosi accontentare della medaglia di legno, ha comunque migliorato se stesso con il crono di 25”25, record personale di ben sei decimi. Immensa la soddisfazione per la società biancorossa, per l’allenatore Fabrizio Dallavalle e per l’accompagnatore di Simone, Sergio Mazzocchi, guida per il ragazzo, ormai certezza ai campionati nazionali di categoria.

Nello stesso fine settimana si sono tenuti anche i Campionati Italiani Allievi, manifestazione che ha visto nuovamente presente una nutrita schiera di biancorossi, pronti a dare il meglio di loro nello stadio Guidobaldi di Rieti. Nel lancio del martello, Andrea Rinaldi non è riuscito a centrare l’obiettivo di agguantare la finale, fermandosi alle qualificazioni con un lancio a 47,02m. Per Andrea è una piccola delusione per non aver raggiunto il suo primato, ma comunque è un’esperienza che lo aiuterà a crescere. Nei 100m femminili, Chiara Fagnoni è riuscita a migliorare il suo record, coprendo la distanza in 12”46. Nemmeno Chiara ha ottenuto la qualificazione al turno successivo, pur essendo riuscita a dare il meglio di sé. Negli 800m femminili, Camilla Zucconi ha corso la distanza in 2’29”65: la mezzofondista si è bene espressa sulla distanza durante la stagione, ma non è riuscita a replicare la gara con cui ottenne il minimo di partecipazione nel mese di maggio. Nel salto in alto maschile, Nasko Stamenov ha valicato l’asticella posta a 1,80m: il ragazzo proviene dal vivaio della Libertas Cadeo di Gabriele Fortunati, una delle tante belle realtà nel piacentino con cui l’Atletica Piacenza collabora fruttuosamente. Infine, gran primato personale per Pietro Ofidiani sui 2000siepi maschili. Il giovane è approdato al dodicesimo posto finale migliorando nettamente il suo precedente primato con il crono di 6’24”47, conducendo, come suo uso, una gara coraggiosa, tanto da tenere la testa per i primi giri della gara. Weekend da incorniciare per l’Atletica Piacenza, realtà in grado di sfornare atleti di livello nazionale ad ogni categoria.

 

 

0
0
0
s2smodern