• +39 338 90 87 477

Atletica Piacenza con i grandi del cross

L’Atletica Piacenza ha sfoderato il meglio del meglio del suo settore del mezzofondo per competere ai Campionati Italiani di corsa campestre, tenutisi a Torino nella splendida cornice del Parco di Venaria. I favolosi risultati dei piacentini sono stati ottenuti lungo un percorso difficile e tortuoso, per fortuna non condizionato dal meteo, molto clemente e soleggiato. I migliori risultati appartengono senz’altro ai due allievi Emma Casati e Filippo Giandini. Emma si è resa autrice di una gara a dir poco magnifica sullo sterrato da 4km, coperto in 15’24”90. Anche Filippo è stato protagonista nella gara maschile, grazie ad una bella progressione sui 5km che gli ha conferito il 37simo posto con il crono di 17’20”07. Grande soddisfazione anche dal settore Promesse donne: nel Cross corto, Anna Ofidiani ha conquistato una 33sima piazza preziosissima con una volata da 12’07”36. Tra i Cadetti e le Cadette, ben tre biancorossi hanno vestito i colori della rappresentativa regionale, unica squadra capace di tanto: Monia Harbi, Ignazio Pio Racioppoli e Flavio Zaretti. La prima ha ben figurato sui 2km, corsi in 7’42”18. I secondi sono stati autori di una corsa in tandem sui 3km: a spuntarla è stato poi Ignazio Pio, 83simo in 10’55”43, subito seguito da Flavio, 84simo con 10’55”75. Ottime anche le staffette: la 4x1 giro uomini, composta da Giandini, Ofidiani, Amore e Rebecchi ha chiuso la prova al 22simo posto con il tempo di 26’57”; le donne (Casati, Chkouri, Ofidiani, Galli) sono invece finite 11sime, in 32’46”. Andrea Amore è giunto al 208simo posto sugli 8km Juniores uomini, percorsi in 32’04”85. Nei 10km Assoluti, Ayoub Boussabbaba ha invece concluso 155simo in 35’34”40. Completano la compagine biancorossa gli Allievi/e Giulio Bianchi, Matteo Carini, Andrea Scilio, Gemma Ghinelli ed Elisa Magnaschi: il loro contributo è stato molto prezioso ai fini del Campionato di Società nazionale, dove le Allieve si sono classificate 27sime; agli Allievi è toccato invece un ottimo 36imo posto. Considerati i numeri degli iscritti (una media di circa 200 atleti per gara), i risultati di cui sopra brillano in tutto il loro valore. L’Atletica Piacenza ha dimostrato nuovamente la concretezza e l’eccellente stato di salute del movimento giovanile che ha saputo costruire investendo risorse umane sul territorio piacentino: in questo caso il mezzofondo, guidato da Giuliano Fornasari con l’aiuto di Gabriella Rondoni ha consacrato il lavoro svolto e la stagione è solo agli inizi.

Foto

0
0
0
s2smodern